metodologia

metodologia cuore mente

La metodologia da me utilizzata può essere definita olistica, integrata e all’avanguardia.

Metodologia olistica” in quanto l’attenzione e la cura sono rivolte alla persona nella sua totalità: psiche, soma, vita sociale e di relazione. Infatti, vengono presi in considerazione: stato emotivo; vita affettiva; abitudini, alimentari e non; stile di vita; stato di salute; motivazione al cambiamento; ogni altra informazione utile.

Metodologia Integrata“, poiché, al bisogno, ai trattamenti psichici si affiancano quelli somato-psichici ed energetici  appartenenti a metodi di cura alternativi. Sono metodologie risalenti alla notte dei tempi, in uso presso gli antichi Indiani, Cinesi, Arabi, e poi diffusesi nel mondo. L’integrazione avviene anche sul piano psicoterapico: infatti, la personalizzazione sui bisogni del paziente comporta l’utilizzazione di tecniche e strategie appartenenti a differenti scuole di psicoterapia.

Metodologia all’avanguardia” perché può avvalersi della ionorisonanza ciclotronica. Si chiama Psicoterapia R.E.EM – Riequilibrio Elettromagnetico EMozionale. Essa consente di liberarsi rapidamente di problemi attuali, connessi a traumi o situazioni dolorose del passato. La sua caratteristica è quella di eliminare per sempre le emozioni legate ai traumi pur lasciando integra la memoria del fatto. In poche parole, mette fine a tutti i condizionamenti collegabili alle emozioni negative: dona la spontaneità e la leggerezza del vivere.

La prima seduta è dedicata all’analisi della domanda, con una serie di domande strategiche. Ciò mira a stabilire come procedere e quali obiettivi si vogliono conseguire. Contestualmente si traccia  un quadro a grandi linee della situazione, sia psichica che fisica, così da avere un termine di confronto per valutare l’efficacia del trattamento.

Le sedute successive dipendono da quanto emerso nella prima, nonché dallo stato psicofisico della persona.

È da quest’ultimo che, di volta in volta, dipende la scelta tra i possibili interventi terapeutici:

– psicoterapia breve ad orientamento analitico,

– psicoterapia R.E.EM. (psicoterapia emozionale regressiva con frequenze theta),

– terapie di tipo “energetico”, olistico e somato-psichico atte a facilitare il percorso terapeutico ed il raggiungimento degli obiettivi prestabiliti, nonché a tamponare eventuali situazioni d’emergenza.

In particolare, nella psicoterapia R.E.EM. la prima seduta è preceduta dalla personalizzazione della card, che viene utilizzata per le successive sedute R.E.EM.. Contestualmente, si esegue il primo TEST OSSIDATIVO, che viene ripetuto alla fine sia della prima che dell’ultima seduta. 

Gli sforzi sono volti a far sì che il paziente, ogni volta, lasci lo studio sentendosi meglio di quando vi è entrato, e a raggiungere gli obiettivi prefissati con il minor numero possibile di sedute.

La differenza, in fatto di rapidità, è data soprattutto dalla possibilità di utilizzare l’apparecchiatura SEQEX sia per la Psicoterapia R.E.EM. che per i trattamenti energetici, olistici e psicosomatici.

 

La dottoressa Marcella del Pezzo sarà lieta di fornire chiarimenti e delucidazioni al numero:  339.8233220.