testimonianze

erano prigionieri, ora hanno trovato la libertà…

Sono arrivata alla REEM casualmente: infatti, ero alla ricerca di una soluzione ai problemi di insonnia che mi affliggevano da anni, e di un problema dermatologico pur’esso datato. In realtà poi sono anche riuscita a trattare in profondità nodi cruciali legati alla mia storia personale e familiare.

In passato, tanti anni fa, avevo fatto una psicoterapia, e non ricordo grossi benefici se non un ritagliarmi un mio momento di racconto e sfogo.

Con la terapia REEM invece mi sono trovata molto bene: mi ha colpito il riuscire ad arrivare alle soluzioni attraverso il corpo. Infatti, durante la REEM non ho dovuto raccontare nulla; ma solo ascoltare le sensazioni corporee mentre “rievocavo”, o meglio “rivivevo” un determinato episodio con le sue emozioni. Mi sono trovata, con mia grossa sorpresa, più volte a sentire alcune parti del corpo come ad esempio le gambe paralizzate, oppure a sentire i brividi lungo la schiena. Passaggio inaspettato, anche doloroso, ma breve, per arrivare a sciogliere i nodi: dapprima le sensazioni fisiche, o forse contemporaneamente, le emozioni che tanto mi avevano tormentata. Subito dopo giungeva una sensazione (veicolata dal corpo ma in stretta connessione con tutta la mia persona) di benessere, serenità diffusa e generalizzata.

In coscienza, questa mia esperienza con questa nuovissima psicoterapia mi fa sentire quasi in dovere di consigliarla pressoché a chiunque. Io non credevo di averne bisogna; ma ora che l’ho fatta (poche sedute) la mia vita è totalmente cambiata in meglio.

Grazie Marcella

Laura I.

Arrivai dalla dott.ssa Marcella del Pezzo su suggerimento di un maestro di mio figlio, dopo essere passata inutilmente per la Clinica universitaria del prof. Bollea. Ciò, poiché mio figlio presentava dei problemi comportamentali e di attenzione. In realtà dopo alcuni colloqui con la dott.ssa divenne chiaro che il problema partiva da noi genitori. Stavamo infatti attraversando un periodo molto difficile sotto diversi aspetti e livelli: il mio stato di salute fisica e l’incertezza nella situazione lavorativa di mio marito. L’insieme delle situazioni stava mettendo a dura prova il nostro matrimonio: quindi con lei facemmo un percorso di psicoterapia di coppia che, al contempo, ci forniva il sostegno genitoriale per nostro figlio.

Fummo così in grado di affrontare meglio le avversità (sistema autoimmune saltato, con conseguenti patologie, e licenziamento di mio marito). Il nostro matrimonio fu salvato e di questo le siamo molto grati. Oltre alla preparazione professionale della dottoressa ho apprezzato in particolar modo la sua umanità e gentilezza. E il suo lavoro è stato ottimo.

Giuseppina S.

Ho avuto modo di conoscere Marcella tanto tempo fa, una persona molto preparata, dolce e affettuosa che ha saputo sciogliere in me alcuni nodi fondamentali. Tutt’oggi se ho difficoltà in qualcosa basta una chiacchierata con lei per fare chiarezza. Grazie, Marcella.

Cristina I.

Conosco Marcella perché mi fu segnalata all’ospedale Umberto Primo di Roma. Fu dopo una visita otorinolaringoiatrica dal prof. Nobili Benedetti: la bambina aveva cinque anni e non parlava.

Sin dal primo momento lei ha seguito la bambina con grandissimo impegno: mi ha fatto fare a casa degli esercizi da lei creati, spiegandomi che per apprendere ognuno di noi ha una via del cervello diversa. Lei con il suo metodo è riuscita a farla parlare, leggere e scrivere. Quando andai da Marcella ero disperata: qualsiasi metodo adottato da me, dalla scuola e da Neuropsichiatria infantile di Roma era fallito.

Insieme siamo riusciti a raggiungere traguardi inaspettati. Ho sempre spiegato che è come se avessi piegato un ferro, tanta era la fatica di far capire le cose a mia figlia. Non le entravano in testa, ebbene grazie a lei ci sono riuscita.

Grazie Marcella, grazie di esistere, e del tuo impegno e amore con cui mi hai seguita.

Iolanda S.

La dott.ssa Marcella Del Pezzo ha lavorato molto bene con me. È una professionista seria ed una persona adorabile. Gli strumenti che usa sono supporti eccellenti: danno risultati immediati e duraturi che hanno dell’incredibile. 

Luigi G.

Penso che la dott.ssa del Pezzo sia una psicoterapeuta molto brava e all’avanguardia. Mi sono rivolta a lei per i miei figli che avevano dei problemi che preoccupavano sia me che mio marito: mia figlia quattordicenne da diversi anni soffriva di crisi di panico talmente intense da impedirle una normale attività scolastica; il maschio diciassettenne era molto chiuso, musone e scontroso, studiava tantissimo ma andava male a scuola perché diceva di non ricordare nulla.

Usando il macchinario Seqex con una sola seduta di psicoterapia R.E.EM mia figlia ha superato il problema che a distanza di 3 anni non si è più presentato. All’inizio non mi sembrava possibile; ma presto mi resi conto che le crisi non tornavano, e così le chiesi aiuto anche per il maschio. Anche lui fece la psicoterapia R.E.EM, cinque sedute, al termine delle quali era un ragazzo sereno ed affabile: aveva perfino scoperto “come si studiava”. Da allora è andato sempre meglio a scuola. Mio marito ed io siamo molto grati alla dott.ssa del Pezzo. E consideriamo una vera fortuna che il caso ce l’abbia fatta incontrare.

Carmela F.

Mi chiamo Cristina ed ho 48 anni e sono affetta da insufficenza renale cronica in trattamento dialitico da diversi anni. Ho avuto la fortuna di conoscere la dott.ssa del Pezzo in occasione di un test di Ionorisonanza Ciclotronica. Lei è una delle 2 persone a Roma in grado di effettuare questo test. E’ stato un incontro molto positivo e fortunato. Come tutti i malati cronici ho un grande desiderio di guarire; allo stesso tempo, mi sento protetta nella mia situazione di malata super controllata dai medici 3 volte a settimana. Avevo smesso di sperare e soprattutto mi ero chiusa e scollegata dalle mie emozioni. Sono rimasta sorpresa dal metodo e dalla prontezza con cui la dottoressa è riuscita a sbloccarmi.

Grazie alla R.E.E.M. e alla professionalità della dottoressa sono riuscita a ricollegarmi con la parte di me più nascosta ed anche più dolorosa. Questo lavoro mi ha dato la possibilità di migliorare i miei rapporti con gli altri ed anche con me stessa. Un lavoro che consiglio vivamente a tutti.

Cristina P.

Ho appena finito un breve percorso con la dottoressa Del Pezzo. Con lei mi sono trovata molto bene perché mi sono sentita capita. Mi è piaciuta perché ha fatto di tutto per rimettermi in piedi il più presto possibile. Mi ha subito aiutata con i fiori di Bach. Ha lavorato direttamente con le emozioni, senza bisogno di parlare troppo del passato. Ha usato la risonanza ciclotronica, la riflessologia plantare ed il massaggio metamerico. Mi ha anche dato da prendere dei funghi. Io mi sono sentita alleggerita e con il desiderio di continuare con le mie gambe. Non posso ancora dire come andrà, ma sono tranquilla: perché so di avere in lei un gran punto di riferimento.

Angela B.

Ho conosciuto Marcella del Pezzo quando dovemmo affrontare il problema della DSA di nostro figlio. Questa infatti creava tanti ostacoli alla sua attività scolastica, e non solo. Nell’occasione la dottoressa ha mostrato grande professionalità, coscienza e disponibilità. Lei è riuscita a risolvere i problemi scolastici e di comportamento del bimbo, inclusi quelli alimentari. Ha seguito il ragazzo sotto il profilo psiconeurologico e noi genitori, come terapia di sostegno alla genitorialità, sotto quello psicologico. In entrambi ha operato mostrando competenza e umanità. Siamo stati felici di conoscerla e di incontrarla: la raccomandiamo a tutti i nostri conoscenti per la grande preparazione, nonché per la sensibilità e capacità di usare svariate tecniche con cui ottiene i risultati desiderati.

Enrico M.

Ho incontrato Marcella svariati anni fa, e intrapresi con lei un percorso di psicoterapia mirato inizialmente alla risoluzione degli attacchi di panico, che risolvemmo in pochi mesi. Scoprii poi che erano solo la punta dell’iceberg, ovvero l’effetto manifesto di molteplici cause interne, consce e inconsce. Lei mi accolse con molto amore e iniziammo un lungo cammino che si è snodato nel tempo. Mi ha aiutata a scoprire, codificare, abbracciare e trasformare molteplici aspetti della mia vita e delle relazioni che intessevo.

Abbiamo condiviso momenti intensi, anche durante la mia malattia, e ciò ha reso sempre più solido il nostro legame. Marcella ha sempre lavorato con serietà e dedizione, offrendomi una visione olistica e globale delle problematiche che riportavo. Impiegava approcci terapeutici incrociati di varia natura, che – devo dire – hanno anche accelerato alcuni dolorosi passaggi. Sono molto fiera di conoscerla e consiglio vivamente di scegliere la sua professionalità; tanto più, che oggi si avvale anche di un macchinario di ionorisonanza ciclotronica che consente di abbreviare moltissimo le psicoterapie e di promuovere un equilibrio di salute fisica e serenità interiore ancora più profonde e definitive.

Simona B.

È una professionista seria perché oltre ad una preparazione eccellente ha esperienza e dedizione al suo lavoro in cui crede fermamente. L’ho conosciuta moltissimi anni fa, non direttamente come mia terapeuta, ma molto da vicino: infatti aveva condotto per anni un percorso di sviluppo cognitivo legato al linguaggio di mia sorella, e successivamente un supporto psicologico. Marcella è stata la sua salvezza. Ora l’ho interpellata per mio figlio di 7 anni con qualche difficoltà nella matematica e con una vivacità al limite dell’iperattività. Sto mettendo in pratica i suoi advices che stanno già dando buoni risultati, e ciò a distanza. Non avrei nessun dubbio nel consigliarla sia come logopedista che psicologa, sia dell’età evolutiva che adulta.

Daniela S.